Salta

Un governo migliore. Il senso della nostra scommessa

Di Giordano Masini

Dal primo minuto abbiamo creduto che fosse possibile uscire da questa crisi con un governo migliore. In molti nei giorni scorsi hanno chiesto a Più Europa, anche con rabbia o con sincera passione, di dare una mano a Conte “contro Renzi”. Noi abbiamo resistito, abbiamo provato a spiegare - e sicuramente non siamo riusciti a convincere tutti - che le alternative in campo non erano due (o Conte o elezioni) ma ce ne era un’altra sulla quale valeva la pena scommettere: un governo, appunto, migliore. Un risultato al quale non credeva nemmeno il PD.
Sinceramente abbiamo temuto che alla fine avremmo perso la scommessa, che l’inerzia stesse favorendo la nascita del terzo governo Conte, e che qualsiasi scelta avremmo conseguentemente fatto non sarebbe stata compresa da una parte dei nostri sostenitori. Oggi, il Presidente della Repubblica darà invece l’incarico di formare il governo al miglior premier possibile, in una delle fasi più difficili della storia di questo paese. Non è ancora finita, naturalmente, ma almeno oggi possiamo dire con sollievo - con Emma Bonino e Benedetto Della Vedova - di avere puntato sul risultato migliore e (ma lo sapevamo già) di avere fatto bene.

Continua a leggere

Ultime News

Mostra una reazione

Controlla la tua e-mail per un collegamento per attivare il tuo account.