Salta

De-Putinizziamo l’Italia: sganciamoci dal gas russo e sblocchiamo le rinnovabili

Putin sta finanziando la sua guerra grazie al gas che vende a noi europei.
Di fronte al genocidio degli ucraini, non possiamo più restare a guardare.
E’ ora di deputinizzare l’Italia, a cominciare proprio dallo stop all’acquisto di petrolio e gas di Mosca e puntare sull’energia pulita.

Abbiamo un patrimonio di idee e progetti sulle rinnovabili che ad oggi è bloccato dalla burocrazia e dall’inerzia amministrativa a vari livelli.

Soltanto dal 2018 ad oggi, a fronte di più di 24.000 MW di progetti eolici presentati, ne sono stati autorizzati solo 583 MW.
E di quasi 37.000 MW di progetti fotovoltaici, ne sono stati autorizzati solo 3.566. 
I procedimenti sono talmente lunghi che l'80% dei progetti autorizzati non può essere costruito perché ormai tecnologicamente obsoleto e per questi deve essere chiesta una variante autorizzativa. Occorre “sbloccare” in fretta le centinaia di progetti eolici e fotovoltaici incagliati nelle Regioni che aspettano da anni di essere autorizzati.
Gli operatori del settore delle rinnovabili sono pronti, in pochi mesi, a raddoppiare la produzione di energia pulita e indipendente per rendere l’Italia più sostenibile, più libera e più sicura.

Occorre però un immediato cambio di passo con un pacchetto di riforme che miri:

1. a rendere davvero efficace il burden sharing con la previsione dell’intervento dello Stato in via sostituiva nelle procedure autorizzative o con la nomina di commissari straordinari nelle Regioni inadempienti;
2. a rimuovere i poteri di veto tutt’ora esistenti
3. a prorogare automaticamente la durata delle autorizzazioni scadute.

Oltre a questo, per una riforma più incisiva e di lungo periodo, è necessario avviare un ripensamento del titolo V della Costituzione e considerare la restituzione al livello statale delle competenze esclusive in materia energetica, necessaria per riconoscere la giusta centralità all’interesse strategico del raggiungimento dell’autonomia e della sicurezza energetiche dell’Italia e dell’Europa, integrate nelle strategie geopolitiche.

Clicca qui per leggere la proposta completa.



Dona per questa causa

Aggiungi la tua firma!

Hanno già firmato in 1.138, arriviamo a 4.000!

Mostra 984 reazioni

  • Marco Bassetto
    signed 2022-04-05 20:13:05 +0200
  • Pietro Orlandi
    signed 2022-04-05 20:12:54 +0200
  • Emanuela Pandolfo
    signed 2022-04-05 20:12:51 +0200
  • Andrea Boschin
    signed 2022-04-05 20:09:50 +0200
  • Silvia Ercolano
    signed 2022-04-05 20:09:30 +0200
    Riguardo al processo di conversione energetica, soprattutto per la zona meridionale, dovrebbe essere strutturata una politica di pooling per il cittadino medio ,in quanto questo, non è nella maggior parte dei casi realmente informato riguardo le pratiche di conversione energetiche e gli incentivi per l’installazione delle FER. Proporrei a riguardo una diffusione capillare di informative per ogni famiglia e l’istituzione di centri cittadini per l’assistenza energetica. Inoltre, non sono presenti sul territorio, delle stazioni per la ricarica energetica delle automobili ne’ penso siano normati degli incentivi riguardo l’utilizzo dei veicoli ibridi. Infatti sono del tutto inutilizzati. Personalmente, infine, proporrei di fare degli scioperi periodici per l’accensione del gas e dell’elettricità.
  • Christian Mereu
    signed via 2022-04-05 20:09:22 +0200
  • Raffaele Ladu
    signed 2022-04-05 20:07:37 +0200
  • Giorgio Barbetta
    signed 2022-04-05 20:07:31 +0200
  • Gigli Gigliola
    signed 2022-04-05 20:06:11 +0200
  • Andrea Borella
    signed 2022-04-05 20:05:17 +0200
  • Matteo Mereu
    signed 2022-04-05 20:05:08 +0200
  • Enrico Giuliano Cattaneo
    signed 2022-04-05 20:04:08 +0200
  • Gabriele Esposito Guido
    signed 2022-04-05 20:03:44 +0200
  • Elisabetta Dalle Mese
    signed 2022-04-05 20:02:56 +0200
  • Marta Ceccucci
    signed 2022-04-05 20:01:00 +0200
  • Giulio Maladorno
    signed 2022-04-05 20:00:52 +0200
  • Massimo Baldassarri
    signed 2022-04-05 20:00:40 +0200
  • Jacopo Zanini
    signed 2022-04-05 20:00:12 +0200
  • Angelica Lassandro
    signed via 2022-04-05 19:59:58 +0200
  • Luca Gallizzi
    signed 2022-04-05 19:59:03 +0200
  • Kevin Kasa
    signed 2022-04-05 19:58:47 +0200
  • Marco Spironello
    signed 2022-04-05 19:58:31 +0200
  • Stefano Redaelli
    signed 2022-04-05 19:57:59 +0200
  • Francesca Barbagallo
    signed 2022-04-05 19:57:29 +0200
  • Paolo Morgano
    signed 2022-04-05 19:57:21 +0200
  • Marco Brettoni
    signed 2022-04-05 19:56:45 +0200
  • Flaminia Pantanella
    signed 2022-04-05 19:55:51 +0200
  • Giuseppe Pagnani
    signed 2022-04-05 19:54:51 +0200
  • Fabio Cecchi
    signed 2022-04-05 19:52:59 +0200
  • Carlo Villaschi
    signed 2022-04-05 19:52:27 +0200