Salta

Liberi di scegliere come pagare

Già ci sembrava profondamente sbagliato rimuovere l’obbligo per i commercianti di accettare i pagamenti con carte e bancomat al di sotto dei trenta euro, portare oggi questo limite a sessanta euro è una vera e propria follia.

Equivale ad abolire quest’obbligo del tutto, per la maggior parte dei pagamenti quotidiani, e a trasformarlo in sostanza nel suo opposto, ovvero nell’obbligo dell’uso del contante.

Un regalo per gli evasori (ovvero per la concorrenza sleale agli esercenti onesti) e un’offesa alla libertà delle persone che devono avere il diritto di pagare come vogliono, in contanti o con carta di credito, qualsiasi somma, anche per un aperitivo o un caffè.

Speriamo che i commercianti abbiano negli ultimi anni compreso l’importanza dei pagamenti elettronici e non rinuncino a importanti porzioni di clientela per assecondare questo tic reazionario e luddista del Governo, e siamo certi che gli stessi consumatori sapranno scegliere gli esercenti che rispettano la loro libertà, rifiutando il ricatto “o contanti o niente”.

Firma ora la petizione e fermiamo la proposta del Governo.



Dona per questa causa

Aggiungi la tua firma!

Hanno già firmato in 8.044, arriviamo a 10.000!

Mostra 6533 reazioni

  • Camilla Fusco
    signed 2022-11-28 17:36:31 +0100
  • Romana Guenzi
    signed 2022-11-28 17:36:23 +0100
  • Vanessa Stifanelli
    signed 2022-11-28 17:36:11 +0100
  • Beatrice Utano
    signed 2022-11-28 17:35:58 +0100
  • Mattia Piazza
    signed 2022-11-28 17:35:53 +0100
  • Maria cristina Rotilio
    signed 2022-11-28 17:35:46 +0100
  • Filippo Giacometti
    signed 2022-11-28 17:35:30 +0100
  • Simona Lambri
    signed 2022-11-28 17:35:20 +0100
  • Noemi Giussani
    signed 2022-11-28 17:35:15 +0100
  • Tommaso Macrì
    signed 2022-11-28 17:35:15 +0100
  • Ghita Benbiga
    signed 2022-11-28 17:34:55 +0100
  • Marco Dali
    signed 2022-11-28 17:34:48 +0100
  • Simone Todini
    signed 2022-11-28 17:34:33 +0100
  • Nadia Astesana
    signed 2022-11-28 17:34:29 +0100
  • Bartolo Provvidenti
    signed 2022-11-28 17:34:16 +0100
  • Leonardo Augusto Masetti
    signed 2022-11-28 17:34:10 +0100
  • Giulio Baratella
    signed 2022-11-28 17:33:46 +0100
  • Federica De Felice
    signed 2022-11-28 17:33:40 +0100
  • Lorenzo Piccheri
    signed 2022-11-28 17:33:40 +0100
    Siamo l’unico paese in Europa in cui chi paga con la carta viene visto come maleducato
  • Riccardo Somma
    signed 2022-11-28 17:33:30 +0100
  • Francesco Luzzi
    signed 2022-11-28 17:33:30 +0100
  • Marco Gislon
    signed 2022-11-28 17:33:17 +0100
  • Krystyna Adamczak
    signed 2022-11-28 17:33:09 +0100
  • Gabriele Faccini
    signed 2022-11-28 17:33:07 +0100
  • Domenico Volpe
    signed 2022-11-28 17:32:59 +0100
  • Antonio Marra
    signed 2022-11-28 17:32:53 +0100
  • Leonardo Merucci
    signed 2022-11-28 17:32:51 +0100
  • Giulia Sarra
    signed 2022-11-28 17:32:50 +0100
  • Francesco Gramegna
    signed 2022-11-28 17:32:43 +0100
  • Salvatore Orlando
    signed 2022-11-28 17:32:33 +0100